LA DROGA | USA, Trump e il fentanyl che uccide – Italia chiama Italia

Negli Stati Uniti d’America i farmaci per il dolore sono molto usati, sono familiari alla massa delle persone e spesso vengono assunti con leggerezza e a dosi eccessive: perfino nei film americani spesso si vedono personaggi feriti o doloranti che ingoiano pastiglie come caramelle. Dal semplice paracetamolo usato per mal di testa, influenze e simili, che può dare danni al fegato molto gravi, fino agli oppioidi che possono provocare overdosi e dipendenza, le confezioni che si trovano in commercio sono extralarge, come tutto negli USA. Non stupisce, quindi, che ci sia un allarme per il pericolo di abuso e di danni alla salute.

La diffusione di oppioidi in Italia

In Italia il suo utilizzo come droga non è ancora molto diffuso, ma sta aumentando: il mercato delle droghe cambia spesso, sfrutta anche le opportunità offerte da prodotti legali e segue le mode. 

Che cosa è il Fentanyl? – molta attenzione ai rischi 

Il Fentanyl è un oppioide disponibile in fiale, pastiglie, cerotti da applicare sulla pelle, bastoncini tipo “lecca lecca”, spray nasale. Usato per il dolore cronico e nel dolore postoperatorio, è circa 100 volte più potente della morfina, il che spiega l’altissimo rischio di overdose mortale per depressione dei centri del respiro. La dipendenza che dà è molto forte e curarla è più difficile che curare la dipendenza da eroina.